La protesta degli ombrelli continua

ombrelli

Oggi, in occasione dello sciopero generale di Cgil e Uil ‘Così non va!’, i giovani della Cgil rilanciano la protesta che ha caratterizzato la loro campagna ‘Xtutti’, a partire dai giorni del via libera alla legge delega sul lavoro, per dimostrare come ‘il Jobs Act fa acqua da tutte le parti’. E lo faranno nelle tante piazze che daranno vita allo sciopero generale di Cgil e Uil.

Nei cortei che attraverseranno le tante città d’Italia, i giovani del sindacato guidato da Susanna Camusso si ‘caratterizzeranno’ con gli ombrelli bucati, simbolo di un Jobs Act che, affermano, “non cancella la precarietà e non estende i diritti e le tutele, a dispetto invece della propaganda sostenuta”. Da Nord a Sud saranno decine le città dove, tra i manifestanti nei cortei, si vedranno quindi ombrelli bucati e colorati, con su la scritta ‘Jobs Act’. Ma la protesta degli ombrelli non si esaurirà nelle piazze dello sciopero generale: i giovani del sindacato di corso d’Italia fanno sapere che “rilanceranno nelle prossime settimane la mobilitazione, estendendola sempre di più e allargando il fronte perché la protesta sia di tutti e X Tutti, ‘accompagnando’ il varo dei decreti attuativi del Jobs Act, affinché quel cambiamento tanto millantato sia effettivo e positivo”.

Inoltre, a partire dalla sera che precede lo sciopero per arrivare a quella di oggi, 12 dicembre, sono in programma diverse iniziative “per tutti quei giovani, e non solo, che non sono in condizione di poter scioperare, come quelli con contratti a progetto, partite Iva, disoccupati, stagisti e altro ancora”. Appuntamenti ‘serali’ di discussione, di confronto e non solo, “per aggregare le istanze di un mondo del lavoro frammentato e diviso dalle scelte politiche assunte in questi ultimi decenni e che il Jobs Act non inverte”, concludono. Intanto sull’account ufficiale dei giovani della Cgil si moltiplicano i messaggi di sostegno allo sciopero #12dic, gli hashtag per intervenire sono #iosciopero, #xmextutti e #CosiNonVa.

Gli appuntamenti della protesta degli ombrelli

  • Ancona, Piazza XXIV Maggio, ore 8:30
  • Bari
  • Bergamo
  • Brindisi
  • Cagliari
  • Catania Ore 10.30 Piazza Stesicoro
  • Cosenza Castrovillari (in piazza insieme): piazza Bilotti  ore 9:00
  • Enna, ore 9,30 Piazza Garibaldi
  • Firenze, Piazza Poggi
  • Milano in testa al corteo ore 9:00
  • Monza
  • Napoli
  • Padova
  • Palermo, Piazza Croci 8:30
  • Perugia davanti ai cancelli della Nestlé Perugina inizio  ore 9.30.
  • Pescara, piazzale madonnina ore 9:30
  • Reggio Calabria- Gioia Tauro: piazza de nava ore 9:30
  • Roma, Piazza Esquilino ore 8:45
  • Siracusa, ore 9 Piazzale Marconi
  • Terni piazza Mascio ore 10.00
  • Torino, Piazza Vittorio ore 9:15
  • Trieste
  • Verona: ore 9 a Porta Palio